Disegno di Legge di Bilancio: mantenuto il Sisma Bonus per la Casa. Un’occasione da non perdere

Giornata Nazionale della Prevenzione Sismica

Disegno di Legge di Bilancio: mantenuto il Sisma Bonus per la Casa. Un’occasione da non perdere

Nel documento elaborato dal Governo, ed inviato nella giornata di ieri a Bruxelles, che anticipa i contenuti della prossima Legge di Bilancio, ovvero della manovra economica del 2020, è stato confermato il Contributo dello Stato per gli adeguamenti sismici delle abitazioni private (Sima Bonus).

L’agevolazione fiscale, già finanziata fino alla fine del 2021, non è stata dunque oggetto di rimodulazione e nessuna riduzioni ha riguardato le variabili di detrazione che, come per i precedenti anni, arrivano fino all’85% delle spese sostenute per l’adeguamento sismico. 

E questo senza alcun limite di reddito per la persona che richiede il contributo. 

Mantenuta anche la possibilità di cedere il contributo alla ditta che svolge i lavori attraverso lo sconto in fattura. Nel caso il contributo sia dell’85% significherà per il Cittadino pagare direttamente alla ditta il solo 15% delle spese sostenute. 

Il resto la ditta lo avrà direttamente dallo Stato. 

Un’occasione, quella del Sisma Bonus, da non perdere per mettere in sicurezza la propria casa e la propria famiglia.